Sarò felice quando
Basare la propria felicità su un evento futuro ci priva della gioia di essere felici ORA, nel momento presente. Desiderare un nuovo lavoro,una promozione,la macchina,la casa ,una vacanza,l'anima gemella va benissimo,ma far dipendere la propria felicità dall'ottenimento di tutto ciò è da evitare assolutamente.
Aspettare che la felicità arrivi insieme a qualcosa non fa altro che generare altre aspettative, e probabilmente si innescherà un circolo vizioso per cui, quando riusciremo ad ottenere finalmente ciò che desideravamo cosè tanto, saremo già pronti per desiderare qualcos'altro che ancora non abbiamo e cosè via,per cui alla fine la felicità diventerà irraggiungibile.
In realtà la felicità vera dipende molto poco dalle circostanze e dalle situazioni della vita; lo status sociale,il benessere,i possedimenti materiali, sono sicuramente importantissimi,ma non è possibile basare la propria felicità su di essi. Quello che procurano è gratificazione,non felicità . La gratificazione è un qualcosa di temporaneo,mentre la felicità è durevole,in quanto è un modo di essere.
Una felicità vera e duratura nasce da come ognuno di noi interagisce con la circostanze e situazioni della propria vita e,soprattutto, dai pensieri , sentimenti e emozioni che abbiamo a proposito della vita stessa. La felicità vera può essere chiamata più correttamente "pace interiore" . Comunque,in qualsiasi modo la chiamiamo,è possibile ottenerla in qualsiasi momento,visto che la nostra esistenza non dipende da altro se non da noi stessi.
Uno stato di intima soddisfazione,un benessere interore che ci accompagna in ogni momento della nostra esistenza nasce da una solida autostima e dall'apprezzamento di noi stessi e degli altri,di tutto ciò che ci circonda e, in definitiva, della vita intera. Nel momento in cui una persona si rende conto di quanto vale e nello stesso tempo apprezza gli altri e il mondo circostante,le altre persone stesse e tutto quello che la circonda,che sono sempre uno specchio dello stato interiore di ogni individuo,rifletteranno a loro volta tutti i motivi per cui ognuno merita di essere felice.
Si è cosè : visto che la felicità autentica non dipende da ciò che ci circonda, nel momento in cui quella felicità nasce dall'interno e si riverbera verso l'esterno,la vita ci fornirà tutte le prove,tutte le ragioni per essere felici che vogliamo o delle quali abbiamo bisogno.
Lo stress,uno stato cronico di crisi e emergenza,rende difficoltoso raggiungere quella sorgente interiore di gioia,che è il nostro stato naturale. Quando sentiamo delle tensioni,ci contraiamo su noi stessi piuttosto che aprirci. Se il battito del nostro cuore è sempre accelerato,tendiamo a sentirci ansiosi o nervosi,non calmi e rilassati. Quando ci sentiamo come travolti dai nostri istinti e pulsioni più basilari,sentiamo di aver perso il controllo della situazione e quindi ci giudichiamo,proviamo risentimento e ci rimproveriamo. Stress è esattamente il contrario della felicità ,è una malattia. L'apertura,il rilassamento,l'amore e l'apprezzamento per la vita,per il mondo in cui abitiamo e per noi stessi sono la cura.
Mano nella mano con l'amore per se stessi troviamo l'atto di accettarsi. Per amarci,dobbiamo accettare noi stessi cosè come siamo e perdonarci per quello che siamo stati. Per amare gli altri li dobbiamo accettare a loro volta esattamente cosè come sono,cosè come dobbiamo apprezzare il mondo intorno a noi in tutte le sue possibili varianti. Inoltre, tutto questo è il primo passo da compiere per trasformare quello che è stato in quello che vogliamo che sia.
Facciamo che questo sia il nostro obiettivo,quello di non porsi nei confronti della vita come se fosse una lista gigantesca di doveri da portare a termine per forza, ma di affrontare qualsiasi cosa facciamo con tutti noi stessi,apprezzando ogni sfumatura e ogni momento,godendo della compagnia delle persone che amiamo di più e soprattutto di noi stessi. In questo modo qualsiasi cosa facciamo diventa una gioia. La vita si trasforma da una serie di attività di routine senza senso,in una danza incommensurabilmente piacevole,in un viaggio alla scoperta di noi stessi meravigliosamente profondo.

Silvia

Guestbook

Bookmark and Share